UN ETE POUR MATISSE

21 giugno 2013 – 23 settembre 2013

titre_principal

CITTA’ DI NICE-NIZZA (FR)

Un grande evento che coinvolge dieci delle più prestigiose gallerie della città francese: un’estate per Matisse. Acquistando un biglietto (alla modica cifra di 10.00 euro) si ha diritto a entrare in tutte le gallerie convenzionate, che hanno trattato, ognuna attraverso le proprie peculiarità, argomenti artistici correlati alla poetica di Henri Matisse o installato grandi opere prese in prestito da famosi musei d’oltreoceano. Per cui assistiamo al ritorno al Museé Matisse (in patria) e al riallestimento di suoi pezzi mai visti. Nonché ai raffinati tributi fatti da artisti di oggi e di ieri, esposti in gallerie e musei nizzardi.

IMG_5903
L’ estate per Matisse parte dal suo museo a Cimiez, vicino all’abbazia francescana, con la Musique a l’oeuvre, una mostra ricca di temi biblici e musicali trattati dal maestro con un’assoluta freschezza e libertà espressiva. Si snoda poi tra il Teatro della fotografia e dell’immagine e il Meseé Massena, dove si possono ammirare i bronzi di Matisse e le donne della collezione fotografica Turello, che annovera scatti dei più grandi fotografi al mondo (McCurry, Newton, Sudek, Mappelthorp ecc.).
Ma anche una straordinaria mostra iconografica con il tema, molto caro a Matisse, delle “palme, rami di palma e palmette”, con due inaspettati e superbi pezzi di Pierre e Gille e Erwin Olaf.
E poi ancora, gli anni Jazz al Palazzo Lascaris, una bella esposizione dei dipinti di Gustav Moreau, maestro del maestro, al Museo di Belle Arti, e una graziosissima mostra di cartelloni pubblicitari fatti da Matisse e dal suo tipografo di fiducia, dove potrete ammirare, al Meseé de Ponchette sulla Promenade,  la sua straordinaria tecnica grafica con carta ritagliata. E molto altro ancora.

IMG_6443

Sono stati coinvolti anche lo splendido museo d’arte contemporanea di Nizza, il MAMAC, che ha raccolto una intelligente mostra di “tributi” di giganti dell’arte moderna e contemporanea, eseguiti in onore di Matisse, tra i quali ricordo Lagalla, Vezzoli, Basquiat, Lichetrstein e il museo di Archeologia, dove è possibile vedere l’evoluzione di un altro tema caro a Matisse, la piscina.

Imperdibile.

A Nizza, dal 21 giugno al 23 settembre 2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: