LA NATURA SQUISITA

FONDAZIONE LE STELLINE, MILANO

FULVIO DI PIAZZA
MARCO MAZZONI
NICOLA VERLATO

LA NATURA SQUISITA
ai confini del pop 

a cura di Alberto Mattia Martini e Julie Kogler
dal 2 al 25 febbraio 2012, ingresso gratuito

Ieri abbiamo visitato la splendida mostra gratuita alle Stelline (corso Magenta 61, Milano) composta dalle opere dei tre artisti più rappresentativi  delle declinazioni dell’Arte (vera) visiva italiana.

La mostra interpreta e pone il concetto di natura come sentimento d’infinito surreale. Un surreale vivo, che attinge alla vitalità organicamente animata. Uno spazio naturale che profuma di romantico ma il cui gusto sfocia nel pop surrealismo. Esso abbraccia il reale per strabordare nell’inconscio. Possiamo definire il mondo immaginifico dei tre “ideale sublimazionismo”. Nelle opere in mostra si evince che l’uomo non è più al centro dell’universo, ma è l’universo il centro dell’uomo.

“I tre artisti intraprendono una strada orientata non solo all’ambiente nel quale viviamo, ma ad una concezione sublime dell’energia della natura, mossa da quelle forze che costituiscono l’universo delle pulsioni, della fantasia e delle passioni, fonti imprescindibili per la creazione artistica.”

Il percorso espositivo raccoglie 25 opere dove l’occhio del visitatore non si annoia, non si pone con dubbio o difficoltà di fronte ad opere mirabili, comprensibilissime, di facile lettura e di ottima fattezza. Sono, a mio dire, il meglio della pittura e del disegno a matita colorata dell’intero panorama artistico italiano di inizio 2012.

Fulvio Di Piazza, siracusano, classe 1969, si può reputare un contemporaneo Arcimboldo, che usa il reale al fine del suo estro immaginifico per creare figure antropomorfe e paesaggi animistici, dall’aura fantasmagorica.
Strabiliante la qualità pittorica e la lucidità del colore che ricalca perfettamente le texture raffigurate. Enormi teste di dinosauro erbacee, dromedari infuocati e funghi atomici ricordano Dalì ma vengono reinterpretati in un modo del tutto nuovo e originale.

Marco Mazzoni nasce a Tortona nel 1982 e ci delizia coi suoi meravigliosi e raffinatissimi disegni a matita colorata.
Volti, scorci, pettirossi e colibrì, calle e gigli, ibischi, farfalle, compongono queste straordinarie opere di dimensioni ridotte ma assolutamente affascinanti. Una grana impastata in modo unico e sapiente, il fondo perlopiù nero, i volti dall’incarnato pallido e definito in ogni tono, anche quelli freddi. Queste tavole traggono ispirazione dal volume “eretico” rinascimentale Malleus Maleficarum.

Nicola Verlato, veronese del 1965, vive a Los Angeles (patria del pop surrealismo), è stato definito il ponte fra l’arte colta europea e la cultura americana underground. Nelle sue splendide e grandi pitture a olio scorgiamo la plastica michelangiolesca e delle tematiche universali come bene/male, buio/luce, angeli/demoni, mixate con estremo gusto e ironia. Nelle tela The new era is coming, tre donne sospese a mezz’aria formano coi loro corpi un cavallo imbizzarrito. Sono avvinghiate, in una posa difficile e innaturale, semi nude ma con le ghette in pelle e cappello cow girl. La più eretta si strizza un seno dal quale spruzza latte, che si confonde con lo schizzo di uno shampoo per capelli sospeso anch’esso in aria come se tutto fosse in assenza di gravità. Fluttuano anche tutti gli altri oggetti che compongono l’intreccio: cotton fioc, sexy toys e altri numerosissimi particolari da scoprire. Come Yoda nell’angolo sinistro dell’opera che scruta la scena col suo faccino malinconico.

Il cielo apocalittico si apre sul fondo in un’alba rosa speranza. In mostra anche due parti di Beauty of Failure, 2009 (già in mostra alla Biennale di Venezia dello stesso anno).

Una mostra imperdibile. Zero coda, zero casino, zero euro. Opere meravigliose. Esaltanti. Provare per credere. Aperta tutti i giorni, tranne la domenica, alla Fondazione Le Stelline di Corso Magenta 61 a Milano. Fermata metro Conciliazione, via Boccaccio, poi, dal Cenacolo Vinciano, dieci metri a piedi sulla sinistra.

Carol Gianotti 2012, All rights reserved

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: