LIBRI(DI)S

APRILE 2011
VOGLIA DI LEGGERE



Che ne dite di fare il punto sulle novità in libreria?
Partiamo dai più venduti del mese scorso:

 

 

 

1-Margaret Mazzantini, NESSUNO SI SALVA DA SOLO, Mondadori
2-Roberto Saviano, VIENI VIA CON ME, Feltrinelli
3-Benedetto XVI, GESU’ DI NAZARETH, Rizzoli
4-Franco Di Mare, NON CHIEDERE PERCHE’, Rizzoli
5-Jonathan Franzen, LIBERTA’, Einaudi
6-Clara Sanchez, IL PROFUMO DELLE FOGLIE DI LIMONE, Garzanti
7-Nicholas Sparks, VICINO A TE NON HO PAURA, Frassinelli
8-Wilbur Smith, LA LEGGE DEL DESERTO, Longanesi
9-Andrea Camilleri, GRAN CIRCO TADDEI E ALTRE STORIE DI VIGATA, Sellerio
10-Francesco Guccini, MALASTAGIONE, Mondadori

Tra i saggi vi segnalo:

Mario Perniola,
CONTRO LA COMUNICAZIONE,
Einaudi.
Un saggio breve e ben frazionato sulle funzioni della comunicazione e sulle sue forme, attuale e di grande rilevanza dal punto di vista dei messaggi mass mediatici.
Un saggio importante per la cultura e la politica, si avvale dei contributi semiotici, filosofici e psicoanalitici di tre grandi figure quali Eco, Derrida e Lancan.

Gian Luigi Beccaria,
MIA LINGUA ITALIANA,
Einaudi.
Gian Luigi Beccaria segue la formazione della lingua italiana nel corso dei secoli secondo la teoria che vuole le origini dai tre ceppi Dante-Petrarca-Boccaccio. Un saggio corto e ben fatto, anche se piuttosto conservatore.

Come narrativa provate a leggere:

Milan Kundera,
IL VALZER DEGLI ADDII,
Adelphi


Un intreccio ricco ma non difficile da seguire. Storie di donne e di uomini che si intrecciano, con naturalezza, che si mostrano nella solitudine e nel sospetto, ma anche nei rari momenti di felicità. Il racconto vede un sublime momento culminante. Bel libro.

Jonas Jonasson,
IL CENTENARIO CHE SALTO’ DALLA FINESTRA E SCOMPARVE,
Bompiani
Allan Kalsson è ospite di una casa di riposo e si accinge a festeggiare il suo centesimo compleanno. Purtroppo, però, A. non ha alcuna voglia di compiere cent’anni. E così, all’improvviso, con indosso vestaglia e ciabatte, scappa dalla finestra e prende un autobus. Direzione? Leggete il libro.

Jonathan Safran Foer,
OGNI COSA E’ ILLUMINATA,
Le Fenici


Questo romanzo è stranissimo. Eppure è molto coinvolgente. I capitoli si sviluppano in tre tempi differenti per unirsi nel corso della narrazione, come in uno splendido mosaico, dal sapore ucraino-americano-ebraico. Imperdibile.

Vi consiglio anche SETTANTA ACRILICO TRENTA LANA, della giovane talentuosa Viola Di Grado, un piccolo capolavoro di scrittura contemporanea.

+
LA STANZA PIù BUIA di Johan Theorin;
ELISABETH di Paolo Sortino;
IL VINO DELLA SOLITUDINE di Irène Némirovsky;
OSSIGENO di Carol Cassella;
HOTEL LOCARNO di Alain Elkann;
IL SIGNOR CEVDET E I SUOI FIGLI di Orhan Pamuk;
ALVEARE di Giuseppe Catozzella;
GALLINE di Silvia Bergero;
AUTOBIOGRAFIA A DUE VOCI di Castro e Ramonet;
LO SCHERZO di Milan Kundera;
AD OCCHI CHIUSI di Gianrico Carofiglio;
L’ ABITUDINE DI AMARE di Doris Lessing;
BRANCHIE di Nicolò Ammanniti;
ALMOST BLUE di Carlo Lucarelli;
IL CASTELLO DEI PIRENEI di Jostein Gaarder;

Cari lettori vi invito a postare i titoli delle vostre letture. Quale libro state leggendo?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: