bevete + succo

L’ ABC del succo di frutta


Nelle famiglie italiane il consumo delle cosiddette bevande “naturali” è aumentato negli ultimi anni. Si è notata la tendenza a rinunciare alle bibite gassate a favore del consumo dei succhi di frutta.

Nella grande distrubuzione troviamo molte tipologie di succo di frutta; nel caso dovessimo acquistarne è opportuno leggere sempre le etichette presenti sulle confezioni.

Per la legge italiana è definito succo di frutta un prodotto costituito da frutta al 100%. Se è zuccherato o non deve essere riportato sulla confezione.

Si dice nettare di frutta una bevanda costituita da una percentuale di succo di frutta che oscilla dal 25% al 50% .

Si dice spremuta il succo di soli agrumi. La denominazione succo e polpa si riferisce al prodotto  fatto con la purea di frutta intera. Mentre per le bevande alla frutta la percentuale di frutta presente scende ad un minimo del 12%.

I succhi, oltre ad essere buoni, apportano fibre solubili, importanti per il corretto transito intestinale e vitamine, importanti per la forma fisica. Aiutano i bambini a crescere, gli adulti a mantenersi in salute e gli anziani a combattere l’osteoporosi ed altre patologie (anche più gravi).

Cosa sono le vitamine?

Le vitamine sono sostanze organiche, assunte con gli alimenti, indispensabili ai nostri organismi. Esse sono incluse tra i  micro-nutrimenti che devono essere assunti con la  dieta solida e liquida quotidianamente poiché non vengono sintetizzati dall’organismo umano. Il termine vitamina viene dal tedesco Vitamin, ovvero amina della vita. Considerando la loro solubità si distinguono e classificano in:

  • vitamine liposolubili cioè solubili nei grassi: sono le vitamine A, D, E, K, F;
  • vitamine idrosolubili cioè solubili in acqua: sono le vitamine C, B1, B2, B5, B6, PP, B12, Bc, H.

Le vitamine presentano strutture chimiche molto diverse tra loro per cui, al momento, l’unica classificazione operativamente valida è quella che le distingue in due gruppi: quello delle vitamine idrosolubili (vitamine del gruppo B e vitamina C) e quello delle vitamine liposolubili (vitamine A, E, D, K).

Le vitamine idrosolubili non sono accumulate dall’organismo umano, per questo vanno assunte con regolarità. Al contrario, le vitamine liposolubili possono essere accumulate.

Le vitamine idrosolubili svolgono principalmente la funzione di coenzimi, mentre non tutte quelle liposolubili hanno una simile attività.

Non tutte le vitamine vengono assunte nella loro forma biologicamente utilizzabile ma piuttosto come precursori che vanno sotto il nome di provitamine. Una volta assunti, tali composti vengono trasformati da specifici enzimi metabolici nella loro forma attiva, al fine di renderli utilizzabili.

Tutta la frutta è ricca di zuccheri semplici, sali minerali, fibra e vitamine, A e C in particolare. La vitamina A è abbondante nell’albicocca, nel melone, nel caco, sotto forma di “carotene”, sostanza che l’organismo trasforma in vitamina A. Gli agrumi, il kiwi, la fragola, sono i frutti più ricchi di vitamina C. Questa vitamina, se esposta alla luce, si degrada fino a perdere le sue proprietà nutritive; ricordati quindi di sbucciare o spremere questi frutti solo al momento del consumo. Nel preparare invece la frutta cotta, la buccia è meglio lasciarla anche in fase di cottura così da conservare maggiormente il contenuto vitaminico.
Direttamente spremuti dalla frutta fresca, sono i succhi di frutta, con o senza aggiunta di zucchero. Le “bibite alla frutta”, invece non contengono più del 12% di succo puro e sono perciò molto più povere in vitamine e sali minerali. Bevendo un bel succo di frutta dai al tuo organismo acqua, sali minerali e zuccheri semplici, che vengono subito trasformati in energia. E’ quindi la bevanda ideale, dopo una attività sportiva, per reintegrare ciò che hai perso sudando, molto meglio delle bibite gassate!
E’ una tavola incompleta quella dove manca la frutta, alimento ricco di una salutare quantità di fibra, utilissima al tuo intestino. Alla frutta fresca puoi alternare o sostituire quella cotta, facendo attenzione che una corretta cottura ne preservi tutti i suoi contenuti. Cuocendola con la buccia, in forno o in tegame, sempre ben coperta e senza acqua, si forma una superficie caramellata che altrimenti solo lo zucchero potrebbe dare.
La frutta va mangiata sempre matura e nella stagione giusta per ogni varietà; le primizie e la frutta coltivata in serra è meno saporita e non contiene tutti i principi nutritivi di quella di stagione. Se ti piace addentare la frutta con la buccia, ricordati sempre di lavarla bene, così eliminerai gran parte delle sostanze chimiche che vengono impiegate durante la crescita del frutto o dopo la raccolta.

Frutta e succhi di frutta: proprietà benefiche e azione reidratante per il benessere del corpo

I succhi di frutta svolgono un ruolo importante nell’ambito di un’alimentazione sana ed equilibrata. Oltre a soddisfare un’evidente e importante funzione dissetante, i succhi di frutta contribuiscono, grazie alle proprietà nutritive della frutta, all’approvvigionamento di vitamine indispensabili per il benessere del nostro corpo. La frutta infatti disseta, rinfresca e rigenera il corpo e per questo è bene che sia sempre presente in abbondanza nella dieta quotidiana, soprattutto nei mesi più caldi, quando la necessità di reidratare il corpo si fa sentire con più forza. La frutta, mangiata fresca o assunta sotto forma di succo di frutta, contiene abbondanti quantità di sali minerali, quali magnesio e potassio, di glucosio e fruttosio, zuccheri semplici che danno energia senza appesantire e soprattutto di vitamine, sostanze essenziali per la salute del nostro organismo.

La frutta, un potente antiossidante contro i radicali liberi

Le proprietà antiossidanti di frutta e verdura sono fondamentali per contrastare l’azione dei radicali liberi che, con il loro forte potere ossidante, possono causare danni a membrane, mitocondri e DNA. La frutta e la verdura, poiché spesso sono consumate crude, contengono una quantità di vitamine e molecole antiossidanti maggiore rispetto ad altri alimenti e per questo motivo rivestono un ruolo importantissimo nel ritardare l’invecchiamento del nostro corpo e probabilmente anche nel diminuire il rischio di insorgenza di molti tipi di tumore.

La frutta fa bene alla pelle e aiuta a mantenere la linea

Frutta, frullati, succhi di frutta, macedonie e mousse sono un vero toccasana per la pelle. Soprattutto in estate, quando reidratarsi diventa più importante, un consumo regolare di frutta fa bene alla pelle e favorisce l’abbronzatura: il betacarotene, presente soprattutto nella frutta di colore giallo e arancione, nell’organismo si trasforma in vitamina A, nota per la sua azione protettiva nei confronti dei raggi solari.
Il basso contenuto calorico di frutta e verdura permettono inoltre di rifornire il nostro organismo di tutti i nutrienti necessari mantenendo la linea.

Le arance: vitamina C contro raffreddore e influenza

L’arancia, mangiata fresca o sotto forma di succhi o spremute, oltre che buona, è una fonte ricca di vitamine utili per il nostro corpo: la vitamina C, di cui l’arancia è particolarmente ricca, aiuta il nostro corpo a proteggersi da influenza e raffreddore nei mesi più freddi e contribuisce alla protezione della pelle donandole al tempo stesso più luminosità.
Un buon succo di frutta a base di arancia è dunque un ottimo modo per iniziare la giornata!

I benefici dei fiori per la salute di mente e corpo

Noti per la loro bellezza e profumo, delizia per la vista e l’olfatto i fiori sono anche buoni da gustare, abbinati alla frutta in succhi e frullati. Come la frutta, anche i fiori sono ricchi di fibre, vitamine e Sali minerali e possono dare un apporto al benessere del nostro corpo.

Consiglio: consumate i succhi pronti dopo aver letto l’etichetta del prodotto. Sì ai prodotti Coop (nelle linee denominate: Crescendo, Club 2-10, Vivi Verde, Solidal e Bene.sì) e alle spremute fresche.

Fonti: Consumatori Coop nov/dic 2010
Wikipedia.it
Priminet.com/alimetazione
Parmalat.it/Santal

 

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: